La mia storia


Ricordo che, con l’arrivo della menopausa, a soli quarantotto anni, ho subìto profondi sconvolgimenti emotivi e fisici (eh sì, ‘subìto’ è la parola esatta)… tanti quanti ne ho vissuti alla comparsa delle prime mestruazioni. “Sei troppo sensibile” mi diceva qualcuno, ma ormai ho imparato che è proprio la mia sensibilità a guidarmi verso l’esplorazione del mondo e di me stessa.

Uno dei problemi comparsi in quel periodo (per tacer delle caldane) è stato il risveglio notturno e l’impellente bisogno di far pipì, una o due volte per notte. Ero sconvolta! non sarò mica incontinente? Inutile parlarne col mio medico di base dell'epoca, ovviamente, per lui la menopausa era una delle tante 'malattie' delle donne.

Sono stata molto aiutata e ho cominciato subito ad informarmi e a studiare: che succede? cosa posso fare per ritrovare il mio equilibrio? Gli aiuti sono venuti da omeopati, naturopati, la mia erborista di fiducia, una cara amica analista Junghiana e buoni libri.

Poi ho avuto la fortuna di conoscere il programma di esercizi Feldenkrais® specifici sul pavimento pelvico e subito c’è stata una svolta! Al termine del seminario di formazione, dopo pochi giorni, ho ricominciato a dormire meglio e quella strana forma di ‘incontinenza’ è sparita. Non migliorata, ma proprio sparita!

Così come esiste il senso del movimento (Cfr. Alain Berthoz, Il Senso del Movimento, McGraw-Hill), dalla mia esperienza personale nasce, da sempre, l’esigenza di trasmettere alle mie clienti (e la più anziana ha 85 anni) il senso del cambiamento, il senso della cura di sé, il senso della cultura della salute attraverso programmi di studio che possano far ritrovare anche a loro stesse, anno dopo anno, nuovi equilibri.

Sonia Amicucci