Bibliografia

Pubblicazioni – Bibliografia sul Metodo Feldenkrais

Testi di Moshe Feldenkrais – Bibliografia Ragionata

(1945) Il corpo e il comportamento maturo, Astrolabio 1996. È il primo testo dato alle stampe nel quale Moshe espone le sue idee. Ha un taglio decisamente scientifico: nel libro confluiscono i temi delle conferenze tenute per i colleghi scienziati nelle quali andava sviluppando le sue idee sul movimento e sul’adattamento tonico, sulla gravità e i meccanismi antigravitari, sullo schema corporeo dell’ansia e sul funzionamento ottimale del sistema nervoso e il ruolo svolto dall’apprendimento.

(1972) Conoscersi attraverso il movimento, Celuc 1978. È il miglior testo per un primo approccio introduttivo teorico e pratico al Metodo. E’ il libro più accessibile di Moshe, è di facile lettura ed é un’ottima, chiara e comprensibile esposizione delle sue principali idee sul movimento e le sue funzioni, la gravità, l’immagine di sé, la salute e la natura umana. Contiene 12 lezioni pratiche per sperimentare gli effetti e i benefici del Metodo.

(1977) Il caso di Nora. Un‘avventura nella giungla del cervello, Astrolabio 1996. Un buon testo introduttivo al lavoro dell’IF, breve, stimolante e di piacevole lettura. Racconta il caso clinico e l’esperienza di lavoro con Nora, una donna di oltre 60 anni colpita da ictus che recupera, dopo 3 anni passati nell’impotenza e nella disperazione, le capacità di coordinazione neuromotoria. Moshe descrive dettagliatamente il processo di prova ed errori che lo hanno portato a individuare gli ingredienti necessari per aiutare Nora a ri-formare le sue capacità di attenzione, percezione, immaginazione e cognizione.

(1960-1980) La saggezza del corpo, Roma, Astrolabio, 2011. È una raccolta di articoli ed interviste di e con Moshe su argomenti vari quali: la salute, il suo metodo, l’apprendimento, le arti marziali, la relazione corpo-mente, ecc.

(1981) Le basi del metodo per la consapevolezza dei processi psicomotori, Astrolabio 1991. E’ l’ultimo testo da lui scritto per la pubblicazione; in esso Moshe si racconta, spiegando i principi generali del suo metodo; parla degli aspetti biologici della postura e tratta delle tecniche di CAM e IF.

(1984) Lezioni di movimento, Mediterranee 2003. Questo testo è la trascrizione di un seminario pratico di 5 giorni tenuto negli USA. Qui vediamo il maestro in azione che insegna alternando le proposte motorie con idee, aneddoti e spiegazioni che illustrano la sua visione dell’uomo e del buon movimento.

(1985) L’Io potente. Uno studio sulla spontaneità e sulla compulsione, Astrolabio, 2007. Moshe tratta del potenziale umano, della spontaneità e della coazione, di come intendere la postura in relazione al movimento; fa inoltre un’analisi dei meccanismi emotivi che conducono a comportamenti e automatismi che impediscono di vivere spontaneamente secondo le leggi della natura.

Moshe scrisse alcuni testi sulle arti marziali: (1941) Practical Unarmed Combat, Frederick Warne & Co, (non tradotto in italiano) e (1952) Higher Judo, Frederick Warne & Co. (non tradotto) e (1967) Judo per cinture nere, Ed. Mediterranee 1967.

Pubblicazioni a cura dell’Associazione Italiana Insegnanti del Metodo Feldenkrais

Moshe Feldenkrais, Corpo e mente, (articolo). Milano, 1991.
Moshe Feldenkrais, L’espressione corporea, (conferenza). Milano 1991.
Moshe Feldenkrais, Articoli e interviste, Milano 1997.
Moshe Feldenkrais, Seminario a Esalen, 1972, note di Judith Stransky. Firenze, 2000.
Carla Oswald Reed, Le strategie d’intervento sui bambini che hanno una sfida fisica da vincere: come le vive il bambino, Milano 1996.
Paul Doron-Doroftei, ”Dottore, mi dica: si può aiutare?” “Chieda a lui, non a me!”, Milano 1996.
Barbara Pieper e Sylvia Weise, Feldenkrais, compiti, attività, sviluppo di un nuovo campo di lavoro, Firenze 2001.
Basil Glazer, La gioia del movimento, quattro seminari pubblici, settembre 2001.
Jack Heggie, L’uso degli occhi nel movimento, 2003.
AA.VV., Feldenkrais: Un metodo di apprendimento somatico. Atti del IV Convegno Nazionale (Milano, ottobre 2004), Firenze, Aiimf, 2005.
AA.VV., Metodo Feldenkrais e neuroscienze. Atti del V Convegno Nazionale (Roma, maggio 2007), Firenze, Aiimf, 2008.
Bollettino annuale AIIMF per i soci: 1989, 1990, 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011/12.

Libri sul Metodo pubblicati in Italia

Francesco Ambrosio, Il Metodo Feldenkrais, Xenia Edizioni 2004.
Ruthy Alon, Guida pratica al metodo Feldenkrais Edizioni RED 1992.
Ruthy Alon, Vincere il mal di schiena con il metodo Feldenkrais, Edizioni RED 1993.
Steven Shafarman, Conoscersi è guarire. Le sei lezioni pratiche del Metodo Feldenkrais, Astrolabio 1997.
Anna Triebel-Thome, Il metodo Feldenkrais. Imparare a muoversi, imparare a vivere, Ed. RED 1993.
Frank Wildman, Guida alla ginnastica intelligente per chi non ha tempo, Zelig 2001.
Rainer Wilhelm, Il Metodo Feldenkrais, Muoversi bene per vivere meglio. Edizioni Armenia, 1998.
D. e K. Zemach-Bersin, M. Reese Rilassarsi con il Metodo Feldenkrais, Ed. RED 1996.
M. Raffaella Dalla Valle, L'immagine di sé in movimento Riza Scienze, Novembre 1995.

Testo fondamentale per la pratica di Integrazione Funzionale ad uso degli Insegnanti Feldenkrais
Yochanan Rywerant, Integrazione funzionale. Teoria e pratica del metodo Feldenkrais, Ed. Astrolabio 1993.



Altre letture interessanti... in ordine sparso

Norman Doidge, Le guarigioni del cervello, Ed. Ponte delle Grazie >> il quinto capitolo è dedicato al M. Feldenkrais
Norman
Doidge, Il cervello infinito - alle frontiere della neuroscienza: storie di persone che hanno cambiato il proprio cervello. Ed. Ponte delle Grazie
Alain Berthoz, Il senso del Movimento, McGraw-Hill 1998.
Marshall B. Rosenberg, Le parole sono finestre (oppure muri), introduzione alla Comunicazione Non Violenta, Esserci Edizioni 2009.
Clarissa Pinkola Estés, Donne ch corrono coi lupi, Frassinelli
Joe Dispenza, Evolvi il tuo cervello, Macro 2008.
Jader Tolja, Pensare col corpo - Perché pensare solo con pochi centimetri di materia grigia quando è possibile farlo con tutto il corpo?, Zelig 2000.
Elena Liotta, L'alba del gioco, Psicologia della prima infanzia e il Sandplay di Dora Kalff, Magi 2011.
Elena Liorra, Su Anima e Terra, Magi 2005.
Elena Liotta, A Modo Mio, donne tra creatività e potere, Magi  2007.
Elena Liotta, Educare al Sè, formarsi per incontrare i bambini, Magi 2001.
Emmi Pikler, Datemi Tempo - Lo sviluppo autonomo dei movimenti nei primi anni di vita del bambino, Red ‘96.
Diana Gallone, Guarire mangiando e ridendo - l'influsso della psiche sulla nostra salute, Il Caduceo, 2009.
Jared Diamond, Il terzo scimpanzè, Bollati-Boringhieri 1994.
Deepak Chopra, Guarirsi da dentro, Sperling 1992.
Deepak Chopra, Corpo senza età, mente senza tempo, Sperling 1994.
Vezio Ruggieri, L'identità in psicologia e teatro – Analisi psicofisiologica della struttura dell'io, Magi 2001.
Guy Claxton, Il cervello lepre e la mente tartaruga, Mondadori 1997.
V. S. Ramachandran, La donna che morì dal ridere, Mondadori 1998.
Oliver Sacks, L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello, Adelphi.
Oliver Sacks, Su una gamba sola, Adelphi.
Oliver Sacks, Vedere voci, Adelphi.
Albert Einstein, Come io vedo il mondo – La teoria della relatività, Newton 1988.
Dalai Lama, La Coscienza dello Spirito (Un confronto rivelatore tra la scienza occidentale e la dottrina tradizionale
del Buddismo), Rizzoli 2003 (Consciousness at the crossroads)
.